www.cristiansinisi.it_Dolori mestruali prevenirli - www.cristiansinisi.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

www.cristiansinisi.it_Dolori mestruali prevenirli

Dolori pre-mestruali


Da una recente indagine, si stima che il 75% delle donne soffra di sindrome premestruale o di disturbi al ciclo, quindi parleremo di tutti i disagi prima, durante e\o dopo il ciclo, Quei disturbi che presentano sintomi di: cambiamenti repentini d’umore, voglia di dolci, disturbi del sonno, seni tesi e sensibili, addome gonfio, stitichezza e emorroidi, ritenzione d’acqua, aumento di peso, gonfiori, coliche biliari, emicranie, nausee, vomiti, attacchi di cistite, perdite abbondanti, orticaria, herpes, acne, angina, raucedine, dolori lombari, lassità dei legamenti e possibili strappi e molti altri ancora. La cosa interessante da sottolineare, è che una recente ricerca condotta dal WNAS (Women’s Nutritional Advisor Service ), su 300 donne, ha dimostrato che dopo aver seguito uno schema alimentare corretto per 4 mesi, il 75% dei soggetti non soffriva più dei disagi della sindrome premestruale.

D. Cosa potrebbe causare questi sintomi?
R. In primis, è lo squilibrio ormonale, diciamo che il corpo si auto-regola, però se si è esposti a fattori di stress per svariate cause, ci si trova inibiti e incapaci di regolare in modo corretto le secrezioni ormonali e di conseguenza, le funzioni organiche.Tutto a causa della follicolina, un ormone estrogenico secreto dalle ovaie, che è anche responsabile delle proliferazioni di mucose uterine che precedono l’ovulazione.
Nella sindrome Pre-mestruale “PMS”, si ha si hanno: un eccesso di secrezione di follicolina e di estrogeni, l’eccesso di secrezioni è dovuto all’FSH (ormone follicolostimolante), secreto dall’ipofisi, oppure da una insufficienza progestinica. Un altro punto importante è il fegato, che ha il compito di degradare questi ormoni in eccesso ed espellerli.

D. Cosa si può fare per alleviare i dolori della PMS ?
R. Le tecniche alternative e naturali hanno svariati strumenti per lavorare sulla “PMS” tra i principali elenchiamo:
ALIMENTAZIONE: è fondamentale ridurre il sale, sia la carne, sia le verdure contengono sale, aggiungerlo durante la cottura, diventa decisamente troppo, ecco quindi utile ricorrere al sale marino integrale..
Aumentare il potassio: stimola la motilità intestinale, è un cardiotonico, regola l’equilibrio idrico del corpo; lo troviamo in: patate, cavoli, fagioli, mandorle, nocciole, polline, arachidi, banane, pere, uva, nel riso e nel grano.
Vit. A: utile per i dolori al seno, la possiamo trovare in: carote, aglio, cipolle, pomodori, foglie di spinaci, di pesco, lenticchie, rape, lamponi, more, limoni, arance, bacche di rosa canina, cereali, oli vegetali.
Introducete nella dieta cibi ricchi di magnesio: verdure a foglia verde, noci, semi, fagioli, piselli, lenticchie. Bevete infusi di zenzero.

Possiamo utilizzare LA FITOTERAPIA, infatti alcune tinture madri (TM), hanno la proprietà simili al progesterone, esse sono: agnocasto, salsapariglia e migliarino (quest’ultimo è anche un diuretico e un inibitore dell’ipofisi). Ottimi regolatori ormonali sono: il lampone, il ribes nero, la rosa canina (in bacche), la betulla, il luppolo.
Ricetta semplice: mettete 2 cucchiai di Melissa essiccata in un pentolino con una tazza di acqua, portate ad ebollizione e fate sbollire per 10-15 minuti, bevete il decotto 3 volte al giorno.

L’OMEOPATIA consiglia: Sepia in caso di dolere al seno, umore nero, alternanza di furia e lacrime, dolori prolungati.
Pulsatilla, in caso di piagnucolosità, dipendenza, desiderio di rassicurazioni, senso di calore, bisogno di aria fresca, forti desideri sessuali durante il ciclo.
Nux Vomica, in caso di cistite, irritabilità, umore pessimo, stitichezza, senso di freddo.

AROMATERAPIA: ecco alcuni Olii utili per la sindrome premestruale. Per gonfiore al seno e ritenzione idrica usare: geranio, cipresso, bacche di ginepro massaggiare il seno con movimenti dolci e circolari 7-10 g. prima del mestruo.
Per irritabilità usare: camomilla, ylang ylang, rosa, lavanda massaggiare la zona del plesso solare e il retro del collo alla comparsa del disturbo.
Per dolori addominali e lombari usare: maggiorana, lavanda cipresso, rosmarino, massaggiare le zone doloranti, sull’addome seguire il percorso del colon, lentamente e leggermente, 7-10 g. prima del mestruo.
Il rimedio più semplice e immediato, una borsa di acqua calda sull’addome può bastare.

Ovviamente le indicazioni vanno verificate insieme al vostro medico, o ad un professionista, che sappia consigliarVi le migliori strategie da adottare. Per trovare dei validi operatori, o iniziare i corsi nelle discipline olistiche potete contattare il C.A.A.P. la scuola che a Pavia, dal 1963, effettua corsi per acconciatori, estetiste e naturopati da qualche anno chiamati Operatori Olistici (dal greco Olos = il tutto).
Testi consultati: Ginecologia di Rina Nissin (red); Prenditi cura del Tuo corpo di Carolyn De Marco (Macro Ed.). Questi e altri testi potete trovarli c\o: Il Pozzo dei Desideri snc a Castel San Giovanni (PC) nel centro comm. “Il Castello”.

Commenta questo articolo, chiedi, condividi accedi al forum clicca qui

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu